Il track record dell'Alameda Research di Bankman-Fried è compromettente. Il fondo possiede quasi tutte le FTT in circolazione.

Un documento privato avrebbe rivelato 14,6 miliardi di dollari di attività nei conti di Alameda Research al 30 giugno. 

Gran parte di queste attività è costituita dal token FTT emesso da FTX, un’altra società di Sam Bankman-Fried.

L’impero crittografico del miliardario americano Sam Bankman-Fried è ufficialmente diviso in due sezioni, ma spesso è difficile distinguere tra le due entità principali: Alameda Research, il suo fondo di investimento, e FTX, la sua piattaforma di scambio di criptovalute.

La divisione è ancora più sfumata alla luce del bilancio del gigante Alameda.

Che dire dei risultati di Alameda Research?

Alameda Research e FTX sono ufficialmente due società che dovrebbero essere separate.

Ma il bilancio di Alameda sembra avere una sorta di conflitto di interessi.

La maggior parte di questo bilancio è costituita dai token FTX.

Per mantenere la propria comunità sul mercato, FTX riduce le commissioni di transazione per i titolari di token FTT e aumenta le commissioni di affiliazione.

Sono previsti altri premi per i proprietari di FTT

Sebbene non vi sia nulla di illegale in questo metodo, esso solleva dubbi sulla solidità finanziaria di Alameda, che si basa in parte su una criptovaluta controllata da una società sorella.

A giugno, Alameda Research ha dichiarato di avere 14,6 miliardi di dollari di attività e 8 miliardi di dollari di passività.

Le attività sono costituite da 3,66 miliardi di dollari di “ FTT sbloccato” e da 2,16 miliardi di dollari diFTT collaterale“.

Le passività sono costituite da 292 milioni di dollari di ” FTT bloccati” e da oltre 7 miliardi di dollari di prestiti.

Con una capitalizzazione di mercato inferiore a 5 miliardi di dollari, la stragrande maggioranza dei token FTT sarebbe quindi di proprietà di Alameda Research e quindi, indirettamente, di SBF.

I collegamenti tra FTX e Alameda Research di Bankman-Fried

Alameda Research è un fondo di investimento proprietario che ha sfruttato le opportunità di arbitraggio (ampi spread di prezzo tra le borse) nei suoi primi giorni di vita. 

Con la popolarità del mercato delle criptovalute, Bankman-Fried ha colto l’opportunità di creare la piattaforma di scambio FTX, che intendeva utilizzare per reinvestire il capitale guadagnato e sfruttare le opportunità del mercato.

I guadagni di FTX derivano principalmente dalle commissioni sulle transazioni e dagli interessi sui prestiti agli esercenti.

Per quanto riguarda Alameda Research, il fondo ottiene le sue entrate dall’acquisto e dalla vendita di token, ma Bankman-Fried insiste sul fatto che le due società sono separate.

Un sacco di FTT, quali altri asset sono presenti nel bilancio di Alameda Research?

La cosa divertente non è la follia di Alameda che possiede la quasi totalità di FTT, ma il fatto che tra le attività significative del suo bilancio figurano “MAPS, OXY e FIDA”.

Il bilancio di Alameda è costituito da altre attività a dir poco sorprendenti.

Questi includono 3,37 miliardi di dollari in criptovalute.

Una buona parte di questi asset crittografici è costituita dal token nativo della blockchain Solana, SOL.

Bankman-Fried faceva parte della prima ondata di investitori a cui fu offerto un prezzo di acquisto di pochi centesimi per SOL (Solana).

In particolare, vi sono 863 milioni di dollari di “SOL bloccati“, 292 milioni di dollari di “SOL sbloccati” e 41 milioni di dollari di “garanzie SOL“. Altri token come SRM, MAPS, OXY e FIDA fanno parte delle attività che rappresentano una parte significativa del bilancio.

Autore

Vi siete persi nell'universo delle criptovalute? Benvenuti su Criptosociety, la piattaforma educativa dove divulghiamo le criptovalute e i Bitcoin per aiutarvi a scoprire questo universo decentralizzato attraverso varie presentazioni di progetti cripto, accompagnate da guide e tutorial.

Scrivere un commento