Mentre fin dall'inizio del pomeriggio si vociferava che i prelievi dalla piattaforma FTX sarebbero stati bloccati, Sam Bankman-Fried ha preso la parola alla fine della giornata per annunciare una notizia sensazionale.

In effetti, a seguito di una grave crisi di liquidità, si dice che Binance sia in grado di acquisire l’intera piattaforma FTX.com.

FTX avrebbe un buco nella contabilità

Secondo alcune indiscrezioni, prima di contattare Binance per salvare la sua società, FTX ha cercato di avvicinare gli investitori, in particolare quelli della Silicon Valley e di Wall Street.

SBF avrebbe cercato di raccogliere quasi 1 miliardo di dollari per colmare il buco nelle finanze di FTX.

Senza alcun risultato degno di nota, la scelta di rivolgersi a Binance sarebbe stata inevitabile per il miliardario americano, ma nel giro di poche ore le difficoltà economiche si sarebbero aggravate fino a raggiungere la somma di 3 miliardi di dollari.

Anche se questi dati non sono ancora stati confermati, spiegherebbero in parte la sospensione delle transazioni avvenuta nel pomeriggio su FTX.

Binance acquisterà FTX nei prossimi mesi

La notizia è arrivata come una bomba. 

Sebbene si sia speculato sul reale stato della situazione finanziaria di FTX, nessuno si aspettava che emergesse una simile conclusione. 

Tuttavia, alla fine del pomeriggio, la scure sembrava essere caduta sulla piattaforma americana.

Per prima cosa, SBF ha preso la parola in un thread su Twitter per fornire una panoramica della situazione e dare il via alla notizia dell’acquisizione da parte di Binance.

CZ ha seguito l’esempio molto rapidamente, dato che solo pochi minuti dopo ha pubblicato un thread per spiegare più chiaramente la situazione e rassicurare gli utenti FTX.

Binance può recedere dall'accordo in qualsiasi momento.

Dopo la sorpresa dell’annuncio, la comunità si è preoccupata.

In effetti, CZ spiega che come parte dell’accordo con FTX, la sua società ha firmato una lettera di intenti, ma che questa non impegna contrattualmente Binance a completare la transazione.

Nelle prossime settimane si svolgeranno quindi una serie di audit per esaminare più da vicino la situazione economica di FTX.

Nel caso in cui un audit riveli troppe disfunzioni, Binance si riserva il diritto di ritirarsi dall’accordo e di non acquisire FTX.com.

Inoltre, è importante specificare che questo primo accordo non include la vendita della parte americana di FTX.

Pertanto, FTX.us non sarebbe per il momento interessata da una fusione con Binance.

Infine, per il momento, alcune caratteristiche specifiche sono ancora sconosciute al grande pubblico.

Ad esempio, lo strumento di gestione del portafoglio, Blockfolio, che FTX aveva acquisito, è integrato in questa acquisizione?

Le prossime settimane dovrebbero portare molti chiarimenti, ma come dice CZ alla fine del suo discorso, è importante tenere presente la complessità della situazione per rimanere SAFU.

Autore

Vi siete persi nell'universo delle criptovalute? Benvenuti su Criptosociety, la piattaforma educativa dove divulghiamo le criptovalute e i Bitcoin per aiutarvi a scoprire questo universo decentralizzato attraverso varie presentazioni di progetti cripto, accompagnate da guide e tutorial.

Scrivere un commento