Su Twitter, Vitalik Buterin si è opposto fermamente all'uso del modello Stock to Flow per prevedere la progressione del prezzo del Bitcoin.

Da diversi anni, uno strumento grafico offre una speranza agli investitori di Bitcoin. Questo modello, chiamato Stock to Flow, è stato tanto popolare quanto criticato dalla comunità. Con la recente caduta del Bitcoin, Vitalik Buterin si è apertamente opposto all’uso dello Stock to Flow per prevedere le future destinazioni del prezzo del Bitcoin.

Da diverse settimane il mercato delle criptovalute sta subendo un calo che suggerisce fortemente un mercato orso. Mentre il modello Stock to Flow stava guadagnando popolarità all’apice della corsa al rialzo, la delusione di vedere le sue previsioni non realizzate sta causando una certa tensione intorno alla sua esistenza.

In effetti, questo modello prevedeva un BTC a $100.000 nel dicembre 2021. Questa previsione non si è avverata. Peggio ancora, il Bitcoin si trova ora in una fase di declino storico, con un prezzo di 17.748 dollari nel giugno 2022 e ora stagnante intorno ai $20.000.

Il modello Stock to Flow

Che cos'è il modello Stock to Flow?

Il modello Stock to Flow è un modo per misurare l’abbondanza di una particolare risorsa. Questa quantificazione viene utilizzata per determinare il prezzo di un bene in base alla sua rarità ed è utilizzata principalmente per metalli come l’oro.

Nel contesto del Bitcoin, il suo utilizzo consente di anticipare una traiettoria al rialzo del prezzo futuro del Bitcoin. Inoltre, questo modello diffuso da PlanB, un investitore istituzionale, stima un aumento impressionante del prezzo del Bitcoin ogni 4 anni circa.

Vitalik critica fortemente il modello Stock to Flow quando viene applicato al Bitcoin

In un tweet particolarmente acre, Vitalik Buterin, creatore della blockchain Ethereum, ritiene che questo modello dia un falso senso di certezza agli investitori non professionali. Aggiunge, senza nascondere una certa soddisfazione, che la derisione seguita alla caduta del mercato delle criptovalute e’ del tutto meritata.

In particolare, la critica al modello stock-to-flow si concentra sulla sua incapacità di prendere in considerazione qualcosa di diverso dall’offerta di BTC disponibile sul mercato. Infatti, questo modello presuppone che la domanda di Bitcoin continui a crescere senza tenere conto di alcune cause macroeconomiche che potrebbero causare un forte rallentamento di questa domanda.

In genere, l’inflazione ha inciso notevolmente sul potere d’acquisto dei consumatori e la recente pandemia ha influenzato le famiglie a risparmiare il proprio reddito principalmente in valute FIAT. Inoltre, in tutto il mondo sembrano profilarsi numerose normative che potrebbero danneggiare i mercati delle criptovalute se i vari testi non sono favorevoli al loro utilizzo. Infine, il mercato delle criptovalute si sta evolvendo rapidamente e l’aumento del numero di criptovalute disponibili potrebbe assorbire parte della domanda di Bitcoin.

PlanB risponde a Vitalik su Twitter

PlanB ha risposto prontamente a Vitalik con la stessa energia. Ritiene che “le persone cercano capri espiatori per i loro progetti falliti o per le decisioni di investimento sbagliate”. Ha aggiunto che “i leader sono anche colpevoli di incolpare gli altri e di fare la vittima”.

 

Il problema principale della sua risposta è che sembra fingere di ignorare la sostanza della questione sollevata da Vitalik. In effetti, durante una corsa al rialzo molte persone inesperte o intossicate dalla speculazione possono rimanere intrappolate in un pregiudizio psicologico che questo modello soddisfa. Ciò nonostante, PlanB preferisce mettere da parte la questione considerando che non ha mai sostenuto che questo modello fosse necessariamente vero.

In un momento in cui le recenti battute d’arresto del mercato stanno indebolendo l’intero settore, Vitalik Buterin desidera agire preventivamente ricordando la necessità che gli investitori investano il loro capitale in progetti di cui hanno fortemente DYOR . Su questo punto, sembra difficile dimostrare che si sbaglia.

Autore

Cofondatore di Criptosociety, sono appassionato di Bitcoin da diversi anni. Il mio obiettivo è quello di lavorare per la democratizzazione del Bitcoin, della Blockchain e delle criptovalute per rendere questo universo selvaggio accessibile al maggior numero di persone possibile. Mi piace condividere la mia esperienza e sono sempre disponibile a rispondere alle vostre domande, sia per e-mail, nei commenti o sui social network.

Scrivere un commento

Please enter and activate your license key for Cryptocurrency Widgets PRO plugin for unrestricted and full access of all premium features.