Il mercato delle criptovalute è un mondo senza scrupoli che intrappola ogni giorno migliaia di trader che pensano di aver investito nel progetto rivoluzionario del decennio o nel prossimo x100. Ecco perché è importante non puntare l'intero capitale d'investimento su un unico asset.

Come creare e gestire un portafoglio (wallet)

Investimento di una parte del capitale in Bitcoin (BTC)

Che il Bitcoin (BTC) piaccia o meno, nessuno può negare l’impatto di questa criptovaluta sull’intero mercato. Quando il prezzo del Bitcoin (BTC) sale, il mercato tende a salire, ma quando il Bitcoin (BTC) scende, l’intero mercato lo segue.

Per questo motivo, può essere saggio detenere una certa percentuale del proprio portafoglio in Bitcoin (BTC). Sebbene non sia la criptovaluta più volatile, possiamo considerarla un asset “affidabile” in questo mercato, soprattutto grazie alla sua posizione di leader sin dalla nascita di questo mercato.

La sicurezza prima di tutto - Investire in Stablecoin (USDT, DAI, USDC...)

Il mercato delle criptovalute è conosciuto per essere estremamente volatile. Questo è un aspetto che ci piace vedere durante i trend rialzisti, ma che non ci fa ridere quando il mercato scende.

Fortunatamente, le stablecoin ( asset non volatili) consentono di entrare nel settore delle criptovalute senza esporsi alla volatilità del mercato.

Come investitore, è sempre importante conservare una parte del proprio capitale in monete stabili (USDT, USDC, DAI), al fine di resistere meglio (sia mentalmente che finanziariamente) alle fluttuazioni, ma anche per essere in grado di reinvestire quando si presentano le opportunità.

Ricerca di altcoin ad alto potenziale

Il Bitcoin (BTC) non è l’unica criptovaluta importante sul mercato. In effetti, esiste un intero elenco di progetti dal grande potenziale, sia vecchi che nuovi, che portano “concetti” o blockchain molto innovativi e sempre più efficienti, ma soprattutto utili.

Possiamo citare il leader del DeFi e secondo per capitalizzazione, Ethereum (ETH), che ha molti casi d’uso in tutto il mondo, o la Binance Coin (BNB), che è il token di utilità della più grande borsa di criptovalute al mondo, la Binance.

L’elenco continua, ma come avrete capito può essere interessante investire una parte del vostro portafoglio in questo tipo di “altcoins“, ovvero asset promettenti che hanno già un loro posto sul mercato.

Metodo SHAD - Investire in piccole capitalizzazione (market cap)

Per coloro che desiderano esporsi a una maggiore volatilità, pur rischiando una piccola percentuale del proprio capitale, può valere la pena di allocare a questa strategia il 1015% (in totale) del proprio portafoglio complessivo.

Conclusione

Come si può notare, la cosa più importante è diversificare il proprio capitale di investimento su più “tipi” di criptovalute (Bitcoin, Altcoin, Stablecoin), per evitare spiacevoli sorprese durante le grandi inversioni di mercato.

Ora sta a voi adattare la strategia di investimento in base al vostro profilo di trading (passivo, aggressivo…).

Autore

Vi siete persi nell'universo delle criptovalute? Benvenuti su Criptosociety, la piattaforma educativa dove divulghiamo le criptovalute e i Bitcoin per aiutarvi a scoprire questo universo decentralizzato attraverso varie presentazioni di progetti cripto, accompagnate da guide e tutorial.

Scrivere un commento

Please enter and activate your license key for Cryptocurrency Widgets PRO plugin for unrestricted and full access of all premium features.