Negli ultimi anni la finanza decentralizzata, chiamata anche DeFi, è cresciuta in modo significativo. Le varie piattaforme della DeFi consentono di beneficiare di un reddito passivo generando rendimenti sul proprio patrimonio. Il tasso di rendimento annuo viene quindi espresso come APY. Ma cos’è l’APY e come si calcola? Ecco cosa vedremo in questo articolo.

APY: Come funziona l’Annual Percentage Yield e le differenze con APR

Che cos'è l'APY?

Il rendimento annuo percentuale (APY) è il tasso di rendimento reale di un investimento, tenendo conto dell’effetto dell’interesse composto. Il concetto di interesse composto è importante perché differenzia l’APY dal l’APR, che offre un interesse semplice. A differenza dell’interesse semplice, l’interesse composto viene calcolato periodicamente e l’importo viene immediatamente aggiunto al saldo. Ogni periodo, il saldo del conto aumenta un po’ di più, quindi anche gli interessi pagati sul saldo aumentano. Torneremo su questa differenza nella prossima sezione. Nel sistema bancario tradizionale, l’APY sarebbe simile a un tasso d’interesse.

Come viene calcolato l'APY?

Il rendimento annuo percentuale normalizza il tasso di rendimento. A tal fine, determina la crescita percentuale effettiva che si otterrà attraverso l’interesse composto, ipotizzando che il capitale sia depositato per un anno. La formula per il calcolo dell’APY è la seguente:

Formula per calcolare l’APY

In questa formula :

  • r è il tasso del periodo
  • il n è compounding

La capitalizzazione si riferisce al reintegro delle vincite nella somma originale. Uno dei punti di forza delle piattaforme di criptovaluta e di finanza decentralizzata è l’opportunità di ottenere una capitalizzazione giornaliera. In questo modo potete entrare ogni giorno e raccogliere i vostri profitti e reintegrarli direttamente (attenzione alle commissioni!). Come avrete capito, quanto più regolare è il compounding , maggiore è l’APY.

Tutto ciò può sembrare un po’ astratto: prendiamo un caso concreto. Immaginiamo di voler depositare 1.000 euro su una piattaforma DeFi che offre un rendimento del 20%. L’APY sarà quindi pari a : ((1+0,2/365)^365) -1 = 0,2213, ovvero 22,13% (si moltiplica per 100). Quindi possiamo vedere che la capitalizzazione su base giornaliera ci ha dato un 2,13% in più all’anno! Possiamo calcolare il nostro importo finale come segue: 1000 x ((1+0,2/365)^365) -1 = 1220,33 euro. Con un composto giornaliero possiamo quindi guadagnare 220,33 euro nell’arco dell’anno.

APY vs APR: Quali sono le differenze?

Nella prima sezione abbiamo parlato delle differenze tra APY e APR. Tuttavia, è importante scavare più a fondo per capire il vero potere dell’APY. Se si consultano le varie piattaforme DeFI, si possono trovare i diversi rendimenti espressi in APR o APY. La differenza principale tra questi due rendimenti è l’interesse generato. Il APR offre un interesse semplice. Ciò significa che il tasso di rendimento sarà applicato alla somma iniziale, senza mai reintegrare alcun profitto. Nel nostro caso, il 20% offerto sui nostri 1.000 euro genererebbe 200 euro all’anno, ovvero semplicemente il 20% x 1000.

La tabella seguente confronta l’investimento dei nostri 1000 € in 5 anni in base ai rendimenti in APR e APY (sempre al 20%):

NB: APY con composti giornalieri

Potete vedere voi stessi la magia dell’interesse composto. La capitalizzazione dei profitti nel nostro caso genererebbe 709,78 euro in più in 5 anni. “L’interesse composto è l’ottava meraviglia del mondo. Chi riesce a capire bene l’interesse composto ne trae vantaggio, chi non lo capisce… ne paga le conseguenze”, disse lo stesso Albert Einstein. Se osserviamo la natura matematica di questi due rendimenti, vediamo che l’APR è di natura lineare, mentre l’APY è di natura esponenziale. Di conseguenza, l’APY sarà sempre superiore l’APR in termini di valore, ancor più nel lungo periodo.

Rendimento APY vs. APY.

Conclusione

Tenete presente che in questo articolo abbiamo discusso solo l’aspetto tecnico degli APY. Assicuratevi sempre di calcolare regolarmente la redditività delle vostre attività o di non depositare i vostri fondi su piattaforme fraudolente. In generale, dietro un APY troppo allettante si nascondono solitamente delle truffe. In ogni caso, ora conoscete perfettamente il concetto di APY e siete in grado di calcolarlo e applicarlo alle vostre strategie!

Autore

Vi siete persi nell'universo delle criptovalute? Benvenuti su Criptosociety, la piattaforma educativa dove divulghiamo le criptovalute e i Bitcoin per aiutarvi a scoprire questo universo decentralizzato attraverso varie presentazioni di progetti cripto, accompagnate da guide e tutorial.

Scrivere un commento

Please enter and activate your license key for Cryptocurrency Widgets PRO plugin for unrestricted and full access of all premium features.