La piattaforma di criptovalute Finblox annuncia la restrizione di alcune operazioni a causa della situazione attuale di Three Arrows Capital.

Dopo Celsius, è ora il turno della piattaforma di staking di criptovalute Finblox di limitare alcune delle sue attività, come il ritiro di criptovalute, al fine di “mantenere l’integrità della piattaforma”.

Poche ore fa, Finblox ha rilasciato una dichiarazione ufficiale, secondo la quale la società è costretta ad adottare alcune misure delicate, in attesa di valutare l’attuale situazione del fondo Three Arrow Capital (3AC) e le potenziali ricadute che questo potrebbe causare.

Infatti, il fondo di investimento di Singapore, che secondo quanto riferito ha subito liquidazioni per quasi 400 milioni di dollari, ha investito 3,6 milioni di dollari nella piattaforma Finblox nel dicembre 2021. La potenziale insolvenza del fondo potrebbe danneggiare l’ecosistema Finblox e la sua capacità di rimborsare gli utenti (sebbene 3AC non sia l’unico partner di Finblox).

Abbiamo monitorato attentamente le condizioni di mercato e le numerose notizie diffuse dai media su un importante mutuatario istituzionale, Three Arrows Capital, che è anche un investitore di Finblox.

Finblox comunicato stampa

Finblox fissa un limite di prelievo mensile di 1.500$.

Come parte di questa restrizione temporanea, la piattaforma Finblox informa che limiterà i prelievi di criptovalute a 500 dollari al giorno, con un limite mensile di 1500 dollari, oltre a sospendere la distribuzione dei premi di performance. Finblox annuncia inoltre di “ritardare” il proprio programma di affiliazione e le ricompense per i depositi.

Questa serie di azioni è necessaria in un mercato così volatile e riteniamo che dovrebbe aiutare noi e la nostra comunità a gestire gli effetti della crisi sul mercato.

Comunicato di Finblox

Come promemoria, la piattaforma Finblox offre ai suoi clienti rendimenti di staking annualizzati fino al 90%. Se da un lato questi rendimenti sono estremamente elevati, dall’altro espongono automaticamente i fondi degli utenti a un rischio maggiore.

Questa notizia arriva pochi giorni dopo che la piattaforma Celsius ha sospeso i trasferimenti e i prelievi di criptovalute. In effetti, secondo quanto riferito, uno dei maggiori operatori di CeFi sul mercato si trova attualmente nel bel mezzo di una crisi di liquidità. Si dice inoltre che la piattaforma abbia depositato quasi 500 milioni di dollari (in WBTC e LINK) sul protocollo MakerDAO, al fine di prendere in prestito liquidità. Una posizione che ora è minacciata dalla caduta del Bitcoin, anche se Celsius sembra rafforzarla regolarmente.

Date le attuali condizioni di mercato, il miglior consiglio che possiamo dare è quello di ritirare la maggior parte dei fondi da questo tipo di piattaforme (BlockFi, Celsius, YouHodler). Celsius e Finblox sono probabilmente i primi di una lunga lista.

Autore

Cofondatore di Criptosociety, sono appassionato di Bitcoin da diversi anni. Il mio obiettivo è quello di lavorare per la democratizzazione del Bitcoin, della Blockchain e delle criptovalute per rendere questo universo selvaggio accessibile al maggior numero di persone possibile. Mi piace condividere la mia esperienza e sono sempre disponibile a rispondere alle vostre domande, sia per e-mail, nei commenti o sui social network.

Scrivere un commento

Please enter and activate your license key for Cryptocurrency Widgets PRO plugin for unrestricted and full access of all premium features.