Mentre l'instabilità finanziaria di Alameda Research preoccupa il mercato, CZ annuncia che Binance scorporerà tutte le sue FTT.

Si tratta di una battaglia tra due giganti delle criptovalute che probabilmente passerà alla storia. 

Mentre il mercato sta ancora soffrendo per le difficoltà finanziarie incontrate da alcune società all’inizio dell’anno, FTX e Binance avrebbero raggiunto un punto di non ritorno con le accuse di insolvenza da parte del gigante statunitense.

 

La rottura tra i due manager CZ e Sam-Bankman Fried è in atto da diverse settimane, ma negli ultimi giorni si è verificato un netto deterioramento del loro rapporto.

Ciò deriva dalle rivelazioni di CoinDesk di inizio novembre sulla situazione finanziaria di Alameda Research.

Binance aveva già iniziato a prendere le distanze dal suo concorrente lo scorso anno uscendo da FTX.

Nell’ambito di questa decisione, CZ ha spiegato che la sua azienda ha ricevuto circa 2,1 miliardi di dollari in BUSD e FTT.

Alameda Research sarebbe in una situazione economica difficile.

Come promemoria, SBF ha costruito un impero attorno a due pilastri: FTX e Alameda Research.

Pertanto, tutte le decisioni prese per sviluppare la sua strategia su larga scala ruotano necessariamente attorno a queste due società.

Il rapporto di CoinDesk è quindi particolarmente edificante sull’instabilità economica derivante dalla vicinanza tra le due entità.

In effetti, secondo queste rivelazioni, Alameda Research ha un patrimonio di 14,6 miliardi di dollari, di cui 5,8 miliardi di dollari sono FTT.

In effetti, in caso di forte calo del prezzo di FTT, la solvibilità di Alameda Research potrebbe essere rapidamente stravolta.

Inoltre, le attività della società sarebbero accompagnate da 1,2 miliardi di dollari in SOL e da 3,37 miliardi di dollari in criptovalute non identificate.

Dato che SBF è vicino a Solana, è probabile che gran parte dei 3,37 miliardi di dollari siano legati alla detenzione di criptovalute dell’ecosistema Solana.

Pertanto, un calo di FTT seguito da difficoltà finanziarie di Alameda Research potrebbe rapidamente riflettersi su tutti questi asset e trascinare una parte del mercato nel baratro.

Binance risponde con la separazione dei suoi FTT

Subito dopo l’articolo di CoinDesk, l’amministratore delegato di Alameda Research Caroline Ellison ha cercato di rassicurare la comunità delle criptovalute spiegando che più di 10 miliardi di dollari di attività erano presenti nel bilancio della società, ma non erano indicati nel rapporto

Nonostante questi messaggi rassicuranti, Binance ha rapidamente preso la decisione di dismettere tutte le sue FTT per limitare la sua esposizione all’ecosistema di SBF.

In effetti, il 5 novembre il noto account twitter whale_alert ha annunciato che un totale di 22.999.999 FTT è stato spostato su Binance.

Poche ore dopo questo messaggio, CZ ha confermato che questo trasferimento fa parte della sua strategia aziendale.

Nello specifico, CZ spiega che, a causa delle recenti rivelazioni, è stata presa la decisione di liquidare tutti i FTT detenuti da Binance, ma che la vendita dei token dovrebbe essere distribuita su diversi mesi per limitare l’impatto sul mercato.

Alameda Research propone di acquistare i FTT di Binance a 22 dollari per unità

Il CEO di Alameda Research ha prontamente risposto offrendo su Twitter di acquistare tutti i FTT detenuti da Binance per 22 dollari per unità

Tuttavia, questa proposta non sembra aver soddisfatto CZ, che si è limitata a reagire con sconcerto a un tweet che mostrava l’esigua quantità di stablecoin nella riserva di FTX.

Inoltre, secondo Lookonchain, Alameda Research e FTX avrebbero solo 300 milioni di dollari in stablecoin e non potrebbero permettersi di acquistare tutte le FTT detenute da Binance.

Secondo la società di analisi dei dati, SBF ha iniziato a dispiegare fondi di emergenza per rispondere alla futura liquidazione di FTT da parte da Binance e potrebbe nelle prossime settimane essere in grado di limitare l’impatto della vendita di FTT sul mercato.

SBF interviene per rassicurare i suoi utenti

Come il suo omologo di Alameda Research, anche SBF è intervenuto su Twitter per rassicurare i propri utenti e clienti. 

Inoltre, ha colto l’occasione per accusare apertamente Binance di diffondere false voci contro la sua società per destabilizzarla.

In primo luogo, ci ha assicurato che la situazione finanziaria di FTX non è affatto soggetta a brividi.

In secondo luogo, aggiunge che gli assets detenuti dalla sua società sono più che sufficienti a coprire qualsiasi richiesta di prelievo.

Infine, spiega che FTX non utilizza mai il capitale depositato dai propri clienti per effettuare investimenti strategici.

In ogni caso, la guerra sembra essere stata dichiarata tra i due giganti, ma sarebbe meglio se le ripercussioni non fossero troppo grandi per evitare che FTX e Binance trascinino l’intero mercato in una caduta incontrollata.

Autore

Vi siete persi nell'universo delle criptovalute? Benvenuti su Criptosociety, la piattaforma educativa dove divulghiamo le criptovalute e i Bitcoin per aiutarvi a scoprire questo universo decentralizzato attraverso varie presentazioni di progetti cripto, accompagnate da guide e tutorial.

Scrivere un commento