Dopo il successo di The Merge su Goerli, la terza e ultima testnet di Ethereum (ETH), il suo arrivo sulla mainnet è ora previsto per metà settembre. La prima tappa, Bellatrix, è prevista per il 6 settembre e lascerà poi il posto all'aggiornamento di Parigi, che completerà il processo.

Nuova data per il Merge di Ethereum

Il Merge, l’aggiornamento di Ethereum (ETH) che è stato sulla bocca di tutti negli ultimi giorni, sarà finalmente rilasciato prima del previsto.

Mentre un calendario provvisorio prevedeva la data di arrivo del Merge per il 19 settembre, l’aggiornamento potrebbe finalmente essere effettivo il 15 o il 16 settembre, secondo le informazioni rivelate durante una conferenza tra alcuni sviluppatori di Ethereum, tra cui Tim Beiko.

Bellatrix, il primo aggiornamento che attiverà il passaggio dall’attuale Proof of Work (PoW) alla Proof of Stake (PoS), è previsto per il 6 settembre. Parigi, il secondo aggiornamento, subentrerà quindi per completare il processo.

Secondo una nuova pubblicazione di Tim Beiko su GitHub, intitolata “TTD mainnet attempt”, Parigi è programmata per attivarsi quando il Terminal Total Difficulty (TTD) raggiunge 58.750.000.000.000.000.000.000.000.000.000.

Poiché questa unità di misura dei blocchi dipende dall’hashrate di Ethereum, la data può variare, quindi la stima è del 15 o 16 settembre.

Naturalmente, finché i dati non vengono scritti nel client, il team tecnico potrebbe decidere di rimandare l’aggiornamento in nome di qualche imprevisto. Tuttavia, questa notizia testimonia il successo del passaggio alla proof of stake in tutte le reti di test.

Il futuro atteso di Ethereum

L’implementazione della proof of stake sulla testnet Goerli, avvenuta, è stato l’ultimo passo importante prima dell’arrivo del Merge sulla mainnet, previsto per metà settembre. Tuttavia, una volta terminata la fusione, sono previsti molti miglioramenti per Ethereum.

Il prossimo aggiornamento riguarda lo sharding, una soluzione di scalabilità progettata per accelerare la velocità delle transazioni e ridurne i costi. Secondo Vitalik, la rete Ethereum, che attualmente elabora da 15 a 20 transazioni al secondo, potrebbe arrivare a elaborarne fino a 100.000.

Vitalik Buterin, il cofondatore di Ethereum, che non abbiamo più bisogno di presentare, ha dichiarato che una volta completato l’aggiornamento, la blockchain sarà completa solo al 55%.

Sono previste altre implementazioni, tra cui Verkle Trees, una prova matematica progettata per essere molto più efficiente dei soliti alberi di Merkle. Questo dovrebbe, in sostanza, consentire a chiunque di diventare un validatore senza la necessità di memorizzare troppi dati.

In ogni caso, questi recenti annunci hanno ampiamente favorito l’Ether, che ha visto un aumento quasi costante dall’annuncio della prima data di fusione a metà luglio. In effetti, l’ETH è aumentato del 17% solo negli ultimi 7 giorni, con un prezzo attuale di 1.996 dollari.

Autore

Cofondatore di Criptosociety, sono appassionato di Bitcoin da diversi anni. Il mio obiettivo è quello di lavorare per la democratizzazione del Bitcoin, della Blockchain e delle criptovalute per rendere questo universo selvaggio accessibile al maggior numero di persone possibile. Mi piace condividere la mia esperienza e sono sempre disponibile a rispondere alle vostre domande, sia per e-mail, nei commenti o sui social network.

Scrivere un commento

Please enter and activate your license key for Cryptocurrency Widgets PRO plugin for unrestricted and full access of all premium features.