Metaplex ha annunciato una soluzione tecnica per ridurre significativamente i costi della mint: la compressione NFT.

L’evento di Elrond, l’X Day Paris, non è stato l’unico a svolgersi all’inizio di novembre.

In effetti, anche la blockchain Solana ha organizzato il proprio evento comunitario a Lisbona, in Portogallo, dal 4 al 7 novembre.

Mentre parlavano sul palco, gli sviluppatori di Metaplex hanno annunciato un importante sviluppo per NFT su Solana.

Lanciato a metà estate del 2021, Metaplex è diventato rapidamente un punto di riferimento nel campo della NFT su Solana.

Si tratta di una piattaforma per minare NFT a un prezzo inferiore.

Così, nel giro di pochi mesi, la piattaforma ha offerto agli utenti la possibilità di acquistare oltre 20 milioni di NFT, di cui 5,9 milioni di collezionisti unici. 

Nonostante la sua influenza, la piattaforma ritiene che l’adozione di massa degli NFT non sarà possibile finché i costi di utilizzo saranno così elevati.

In questo senso, Metaplex annuncia un nuovo e indispensabile strumento per la democratizzazione del settore: la compressione degli NFT.

Metaplex introduce la compressione NFT

In un promettente tweet, Metaplex spiega che “la prossima generazione di NFT su Solana sfrutterà la compressione on-chain e ridurrà drasticamente il costo del minting e della conservazione degli asset digitali“. 

A differenza delle NFT non compresse, quindi, i dati relativi agli NFT compressi avranno la particolarità di essere archiviati in negozi di dati gestiti da fornitori di RPC e non direttamente sulla blockchain.

In questo modo, sarà possibile decomprimere queste NFT in una fase successiva per affrontare problemi specifici che richiedono la loro decompressione.

Tuttavia, l’obiettivo a lungo termine è quello di poter utilizzare queste NFT senza doverle decomprimere, ma con tutte le caratteristiche che consentono loro di funzionare come NFT “classiche”.

Una drastica riduzione dei costi di Mint delle NFT

L’obiettivo di Metaplex è offrire una soluzione interessante per le aziende legate al web2. 

La piattaforma mira a consentire un’adozione rapida e diffusa di NFT su Solana, riducendo in modo significativo il costo dell Mint. 

In effetti, il grande vantaggio della compressione delle NFT sarà che il costo del recupero di una NFT sarà drasticamente ridotto.

Secondo gli sviluppatori, il costo per mint 1 milione di NFT costa attualmente circa 12.000 SOL.

Con questo aggiornamento, tuttavia, il costo di un mint dello stesso numero di NFT si ridurrà a soli 5 SOL, con una conseguente riduzione del 99,996% del costo di mint degli NFT.

Solana: la blockchain di riferimento per il settore NFT?

Nonostante l’agguerrita concorrenza di Ethereum, Metaplex ritiene che Solana sia la blockchain più adatta a rispondere alle sfide del NFT di domani. 

Inoltre, attraverso la compressione dei NFT, l’azienda spera di “consolidare Solana come la blockchain economicamente più valida per la democratizzazione dei NFT su larga scala”.

Inoltre, secondo Metaplex, questa soluzione dovrebbe consentire lo sviluppo di nuovi casi d’uso NFT per le aziende, in particolare nei settori della biglietteria, dei videogiochi, dei metaversi e dei social network.

Metaplex è molto ambizioso e ha collaborato con diversi grandi nomi di Solana come Solfare, Phantom e GenysysGo per implementare la compressione NFT.

Ora, con l’uso intensivo di questa nuova soluzione nelle prossime settimane, dovrebbe essere possibile determinare rapidamente il reale impatto della compressione NFT sull’intero settore su Solana.

Autore

Vi siete persi nell'universo delle criptovalute? Benvenuti su Criptosociety, la piattaforma educativa dove divulghiamo le criptovalute e i Bitcoin per aiutarvi a scoprire questo universo decentralizzato attraverso varie presentazioni di progetti cripto, accompagnate da guide e tutorial.

Scrivere un commento