Stripe ha fatto un altro passo avanti autorizzando i freelance di 110 Paesi a ricevere le loro remunerazioni in USDC.

Giorno dopo giorno, il mondo delle criptovalute diventa sempre più democratico. Più di recente, è il turno del gigante Stripe di continuare la sua ascesa globale, annunciando questa volta di consentire ai freelance di ricevere i loro pagamenti in USDC attraverso la sua opzione “Stripe Connect“.

Oltre 4 miliardi di persone possono beneficiare della nuova opzione di pagamento

Questa importante iniziativa del fornitore di servizi di pagamento Stripe consente a più di 4 miliardi di persone in quasi 110 Paesi di ricevere i propri fondi in USDC direttamente nel proprio portafoglio crypto.

Questo metodo consente anche di risparmiare molto tempo. Mentre i trasferimenti in valuta locale richiedono diversi giorni per essere completati, i pagamenti in USDC richiedono solitamente solo pochi minuti.

Secondo un recente articolo di Forbes, più di 59 milioni di americani hanno lavorato come freelance negli ultimi 12 mesi. Questo rappresenterebbe addirittura il 36% del settore occupazionale statunitense. Il 56% dei non freelance dichiara che probabilmente diventerà freelance nel futuro prossimo”.

Nel suo comunicato ufficiale, Stripe mette in evidenza la piattaforma Braintrust, che si descrive come la “prima rete di talenti decentralizzata“. L’azienda consente a talenti e lavoratori qualificati di tutto il mondo di entrare in contatto con centinaia di aziende in cerca di personale. Grazie alla sua decentralizzazione, Brainstrust ha la particolarità di permettere ai suoi freelance di trattenere il 100% del loro reddito.

Attualmente Braintrust comprende alcune delle aziende più rinomate al mondo, come Porsche o la NASA, leader del settore spaziale. L’attivazione dei pagamenti USDC svolgerà quindi un ruolo importante nella democratizzazione globale del settore delle criptovalute.

Una benedizione per i freelance provenienti da paesi finanziariamente instabili

Un altro importante vantaggio di questo nuovo sviluppo è che permetterà ai freelance che operano in Paesi con valute locali instabili – o a quelli che non possono nemmeno aprire un conto bancario – di raggiungere finalmente i loro obiettivi commerciali accedendo a un’infrastruttura economica affidabile.

La velocità è uno dei vantaggi dei pagamenti crittografici. La portata è un'altra. Milioni di freelance di talento vivono in Paesi in cui è difficile o impossibile aprire un conto bancario locale. [...] Con Stripe, i freelance di questi Paesi possono ora ricevere fondi tramite USDC in pochi minuti.

Stripe

Infine, questa mossa del gigante statunitense Stripe non può che essere positiva sia per il settore dei freelance, in continua crescita, sia per il crescente ecosistema della blockchain e delle criptovalute.

Autore

Vi siete persi nell'universo delle criptovalute? Benvenuti su Criptosociety, la piattaforma educativa dove divulghiamo le criptovalute e i Bitcoin per aiutarvi a scoprire questo universo decentralizzato attraverso varie presentazioni di progetti cripto, accompagnate da guide e tutorial.

Scrivere un commento